Il Viaggiator Goloso diventa punto vendita, e il viaggio inizia da via...

Il Viaggiator Goloso diventa punto vendita, e il viaggio inizia da via Belisario, Milano

Il Viaggiator Goloso, il brand alto di Gamma di Unes e U2 Supermercato, ha un negozio tutto suo: è stato inaugurato a Milano il primo punto vendita in Viale Belisario, zona vecchia Fiera.

«Ci siamo accorti che il Viaggiator Goloso era diventato a tutti gli effetti una marca,  e che potevamo fare un negozio impostato sul Viaggiator Goloso. Oggi il cliente vuole essere gratificato e rassicurato, e il Viaggiator Goloso rappresenta proprio questo. Abbiamo quindi abbiamo creato un posto adatto e adeguato- spiega Mario Gasbarrino, Ad di Unes, il primo giorno di apertura -. In realtà siamo al 40% rispetto al prototipo che ho in testa, non tanto come scatola ma come contenuto, perché qui lo spazio è limitato, sono 650 mq, ce ne vorrebbero il doppio. L’abbiamo volutamente creato in un punto vendita preesistente, una Unes, non per masochismo ma per avere un riscontro diretto sui conti e capire se la formula funziona». Questo è solo il punto di partenza, da domani inizia il grande viaggio. Nei prossimi mesi metteremo a punto sempre ancora di più gli assortimenti. Prima di pensare a nuove aperture vediamo se funziona, poi valuteremo altre location. Ma penso, dalla prima impressione, che siamo sulla strada giusta».

Panificio biologico

È il centro di gravità del punto vendita, con prodotti preparati sul posto nel forno a legna n forno a legna, in grado, impasti lasciati riposare per almeno due giorni preparati con grani selezionati integrali e biologici e lievitati con solo lievito naturale. Dolci e focacce.

Viaggiator Goloso ha una quota media del 9% del grocery, mentre i prodotti a marchio hanno superato il 40%. Ci sono punti vendita che fanno anche il 15/16%. È una quota che va rivalutata tenendo conto che i dati sono sul grocery che comprende anche il non food, dove Unes non ha referenze private label. «Ci sono ancora grandi prospettive di crescita. Se cinque anni fa il Viaggiator Goloso fatturava 5 milioni, oggi ne fa fattura 52/53 milioni. Non poco per un’azienda da 920 milioni” dice Gasbarrino. Sono circa 500 le referenze del brand topo di gamma “e lavoreremo per aumentarne il numero”.

L’anno scorso la marca Viaggiator Goloso era già “scesa su strada” in un temporary dedicato nel periodo natalizio (vedi qui la fotogallery: Ecco il temporary U2 per la private label d’alta gamma: una prova per il futuro?) che sarà replicato quest’anno da venerdì 25 davanti all’Iper Portello.

Adesso, si alza l’asticella e il supermrcato si fa gourmet, tutto l’anno, 16 ore al giorno.